Brian – FVB

Brian – FVB 1-1.

Trasferta positiva per i fiumani, in corsa per la salvezza, nel pomeriggio di domenica 31 marzo, sul terreno della seconda forza del campionato. Sull’altro versante la compagine di Precenicco è stata fermata, sul pari, dal gruppo di mister Colletto (in foto mentre si congratula, a fine gara, con il baby 2001 Andrea Fabbretto) e ha perso così due punti-chiave, nella corsa per la miglior griglia possibile nei play-off.

Nel primo tempo le occasioni più nitide per sbloccare il punteggio sono state nero-verdi, di rimessa rispetto alla pressione offensiva altrui. Andrea Manzato, in particolare, al ventesimo minuto, a coronamento di una bella giocata in contropiede, ha avuto innanzi il pallone del vantaggio ma ha calciato fuori di un niente. I bianco-azzurri di casa, sul fronte opposto, dopo una frazione di sterile supremazia, si sono ritrovati in inferiorità numerica, per l’espulsione della punta Ietri.

Bravi gli uomini di Birtig, comunque, a riposo ultimato, in 10 contro 11, a riprendere ad attaccare con continuità e pur non producendo azioni di rilievo. A sbloccare la situazione di sostanziale stasi, all’improvviso, alla mezz’ora, è stata una prodezza balistica di Baruzzini, che ha interpretato mirabilmente una punizione dal limite, con parabola a scavalcare la barriera e la sfera che è spiovuta imparabilmente in rete.

La reazione ospite, però, è stata perentoria e si è concretizzata, in pieno recupero, nella fantastica marcatura di Samuele Guizzo, che è stato capace, da esterno alto, di districarsi in area tra alcuni difensori avversari e di disegnare una precisa palombella, inarrivabile per il portiere Peressini. Con grande gioia dei compagni e dei numerosi sostenitori sugli spalti.

La formazione del FiumeBannia: Rossetto, Iacono, Dassiè, Volpatti, Soldan (Cinat), Fabbretto, Verardo, Guizzo, Manzato, Alberti (Zoia) e Gurgu (Dei Negri). A disposizione Daneluzzi, Pellarin, Paciulli, Battiston, Gjana e Turrin.

Il prossimo appuntamento per il gruppo di capitan Volpatti sarà nuovamente lontano dalle mura amiche: a Lumignacco, il 7 aprile, alle ore 16.00.

 

Il presente sito web utilizza cookie di sessione e cookie di terze parti. Proseguendo nella navigazione sul nostro sito web presti il consenso all\\\'uso dei cookie. Approfondisci | Accetta